Piacere, Luigi! – Chi sono e cosa faccio

Mi chiamo Luigi Amendolagine e mi occupo di traduzione tecnica, marketing e legale. Attualmente lavoro come traduttore, revisore e post-editor freelance per numerose agenzie in tutto il mondo.
Nel corso degli anni mi sono specializzato soprattutto nella combinazione linguistica tedesco-italiano.

Il mio percorso formativo

Coltivo da sempre tante passioni, spesso molto diverse tra loro. Così, lungo il mio percorso di studi mi sono imbattuto in molti incroci che mi hanno fatto prendere strade differenti da quelle inizialmente prospettate.
Frequentando il liceo scientifico, ho scoperto il mio interesse per le materie umanistiche, soprattutto per la letteratura italiana e la lingua latina. È per questo motivo che dopo il diploma, mentre studiavo per essere ammesso alla Facoltà di Scienze Infermieristiche, ho deciso di iscrivermi al Dipartimento di Lettere, Lingue, Arti dell’Università di Bari.
Successivamente, al primo anno della triennale ho scoperto, un po’ per caso, il mio amore per la lingua tedesca. Da allora è stato un continuo partire e tornare tra Italia e Germania, soggiornando come studente Erasmus a Münster, come laureando triennale a Dortmund, come borsista DAAD di nuovo a Münster, come laureando magistrale a Kiel.
Una volta consolidate le mie competenze linguistiche e filologiche, ho deciso di metterle al servizio del mondo dell’industria, del marketing e del diritto.

La mia attività

Il primo contatto con il mondo della traduzione tecnica è avvenuto nell’ambito universitario, collaborando con un ricercatore del Dipartimento di Architettura del Politecnico di Bari. Nel 2016 alcuni dei numerosi testi tradotti, perlopiù saggi di professori e critici di lingua tedesca sull’architettura tedesca del 20° secolo, sono stati inclusi in Tecniche tradizionali e artigianato nella Scuola di Stoccarda. La Baukunst nell’insegnamento di Paul Schmitthenner di Nicola Panzini e pubblicati da Gangemini Editore (Roma).
Nel corso degli anni ‒ durante e dopo lo studio ‒ i clienti sono aumentati, così come i settori di specializzazione e la mole di lavoro. Oggi collaboro con diverse agenzie internazionali, curando progetti di traduzione, revisione e post-editing nella combinazione linguistica tedesco-italiano.
Cosa mi rende un vero professionista? Ho un approccio appassionato al lavoro, sono affidabile e mi impegno per soddisfare al massimo le esigenze dei miei clienti.

Nuove prospettive

Sono alla continua ricerca di nuove strade, nuovi progetti, nuove idee. Come si suol dire, mi piace tenermi aggiornato. Perciò, leggo i contributi degli esperti del settore, partecipo a seminari, webinar, conferenze e fiere.
Considero il crescente utilizzo della tecnologia nell’industria della traduzione come un’opportunità e una sfida. Non mi limito ad usare i CAT-Tool e a correggere gli errori dei software di traduzione automatica durante i lavori di post-editing, ma voglio anche comprendere come questi strumenti funzionano. Per questo motivo mi sono avvicinato al mondo della programmazione e ai suoi linguaggi.

Il Blog

Perché un blog? Perché è arrivato il momento di condividere e confrontarsi. Il blog è costituito da diverse rubriche, ciascuna delle quali ha un fine particolare.
La rubrica Approfondimenti, ad esempio, è dedicata ad aspetti specifici della traduzione e a riflessioni su singoli casi, fenomeni o termini. La rubrica Tutorial, invece, è rivolta ai principianti e contiene guide e consigli per utilizzare programmi, siti o piattaforme di uso comune nell’industria della traduzione.

Ora che sapete tutto di me e delle mie idee, non mi resta che augurarvi una buona lettura!

Lascia un commento

Chiudi il menu